Cerca

Vi invito a partecipare alla protesta per lo spettacolo che il teatro Parenti ha deciso di mettere in programma dal 24 al 28 gennaio: "Sul concetto di Volto nel Figlio di Dio" di R. Castellucci in cui vi è un lancio di pietre ed escrementi contro l'immagine di Nostro Signore Gesù Cristo.L’offesa non è mai libertà di espressione e men che meno l’offesa a Dio, la bestemmia. Lo spettacolo-bestemmia programmato al Teatro Parenti non solo è un’offesa ed un’irrisione a quanto c’è di più sacro per i cristiani, ma è una offesa al senso religioso che è in ogni uomoLa prego pertanto ad intraprendere tutte le opportune iniziative, private e pubbliche, nei confronti non solo del Teatro Parenti, ma soprattutto dell’amministrazione comunale e dell’autorità di governo affinché tale manifestazione blasfema sia bloccata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog