Cerca

Egregio Direttore, sono un agente di assicurazioni, e ho apprezzato il Suo intervento a Porta a Porta relativamente alle nuove normative legate alla RCA;mi domando se chi ha scritto quelle regole assurde e inapplicabili sapeva di cosa stesse parlando; Quelle soluzioni,come Lei ha rilevato, sono una presa in giro per i consumatori e un inutile aggravio per le agenzie già schiacciate da una valanga di adempimenti burocratici a dir poco anacronistici(Privacy,7A,7B,questionario adeguatezza,fascicolo informativo,antiriciclaggio etc). Hanno scritto un libro per sostituire due sole parole: PLURIMANDATO OBBLIGATORIO con Compagnie di gruppi diversi!!! Il testo iniziale della legge pubblicato su internet prima della approvazione, era chiaramente orientato in questo senso obbligando anche le Compagnie al controllo dei mandati con sanzioni pesanti alle inadempienti. Poi evidentemente è arrivato qualche veto ed è stato partorito questo guazzabuglio;un altro colpo a chi lavora in prima linea. Evidentemente al Governo non ci sono Agenti di assicurazione. Lei che può continui a sostenere la tesi già espressa,chissà che qualcuno non rinsavisca e faccia veramente gli interessi dei cittadini. Cordialità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog