Cerca

caro direttore.. sparlare dell'italia e dei politici ormai è inutile e deprimente,ammiro il suo simpatico self control di fronte a persone e fatti da incazzarsi a dovere,grazie quindi di accettare parsimoniosi questi giorni difficili a venire..detto questo vorrei che la stampa e tutto il carrozzone mediatico che imperversa come una processione mafiosa la smettesse di parlare e dar spazio a certi personaggi pubblici,sportivi e religiosi di esternare castronerie e pensieri che già da tempo hanno influenzato questo nostro paese di lazzaroni e professori del nulla e di tutto,basta dar colpe a destra e sinistra...e basta con stò celentano che predica e razzola nei pollai altrui col suo perbenismo culturale e religioso,basta a stè mezze calzette che si scoprono e scoprono al bisogno un erotismo di bassa plebe ad uso e consumo proloro non avendo altro da mostrare,intendo testa e professione,basta a questi affaticati e depressi miliardari che fan fatica a posteggiare o accettare una pur misera critica di chi s'illude ancora del bel mondo onesto...fateli scomparire completamente dai vostri fogli e dalle telecamere o mandate le loro pseudonotizie in piccoli spazi a fondo ultima pagina...cominciamo e cominciate sopratutto voi a ripulire questo marciume oneroso ed indecoroso da questa ormai sporca strada che ci vede in gran parte in mezzo senza saper dove andare e come arrivare....e cominciamo a dare il nome e significato giusto e italiano alle cose e persone..che balle escort,opinionist,social,artdirector ecc...provi a tradurre per noi povericristi!!!!!!!!un grande abbraccio pompeo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog