Cerca

Egregio Direttore Belpietro; da tanti anni Suo affezzionato lettore, condivido con Lei sulla quasi totalità die Suoi interventi. Mi permrtta, però, di contraddirLa in merito alla Sua personale lotta alla casta. Le spiego:anche nell redazione della rubrica "le lettere" esiste, secondo me, una sorta di piccola casta. Ho provato innumerevoli volte, come tanti altri lettori, ad inviare alcuni miei personali inerventi, condivisi o meno, su molteplici temi e solo rarissime volte mi sono visto pubblicato, peraltro con soddidsfazione e un pizzico di "superiorità". Leggendo giornalmente la succitata rubrica ho però notato ( e per un mese intero ne ho tenuto il conteggio, poi inviatovi)che ricorrevano spesso (fino a 17/20 volte)alcuni nomi quali: V.Castriota, G.Sironi, R. Muscardini ecc. A questo punto, e senza nessun intento polemico Le domando: costoro sono ritenuti più intelligenti della stragrande maggioranza dei lettori e i loro argomenti più interessanti (La invito a rendersene conto personalmente) o sono semplicemente "PIU' LETTORI" ? Con stima. OBERTI MAURIZIO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog