Cerca

0
Preg.mo direttore, la cgil è contro la Fiat, la sinistra è contro la Fiat, il meglio del meglio dell'intellighenzia nostrana (Fazio, Littizzetto - a breve immagino Adriano Celentano, lui ha sempre la necessità di dire la sua) è contro la Fiat, De Magistris è contro la Fiat... Possibile che anche il nostro giornale debba scagliarsi con ironia contro l'unica azienda che negli ultimi decenni abbia investito così tanto nel sud del nostro paese e contro il suo presidente - Sergio Marchionne - uno dei pochi che mi fa ancora sentire orgoglioso di essere italiano? Noi siamo diversi. Almeno lo spero.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media