Cerca

Caro Direttore la Asl di Napoli Centro paga i propri fornitori in media con 1.676 giorni di ritardo, cioè dopo 4 anni e sette mesi. E’ la maglia nera in Italia. Però, senza raggiungere il record negativo di Napoli, gli Enti Pubblici spesso pagano in notevole ritardo i propri fornitori di beni o servizi, mettendo in ginocchio molte piccole e medie imprese . Intanto della direttiva Europea che stabiliva un termine massimo di 2 mesi e l' 8% di penale sui ritardi non v’è più traccia nel decreto ora approvato dal Consiglio dei Ministri. Peraltro, è "fumata nera" anche per i previsti pagamenti arretrati in titoli di stato per le imprese creditrici. In questo momento di recessione economica è inaccettabile penalizzare i fornitori degli Enti Pubblici e dello Stato . Molte piccole e medie imprese, proprio per la mancanza della necessaria liquidità, stanno fallendo. Pertanto è da considerare anche che per i lavoratori autonomi disoccupati non sono previsti ammortizzatori sociali come per i lavoratori dipendenti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog