Cerca

Caro e stimatissimo Direttore,stimatissimo perchè mi sembra uno dei pochi che non abbia perso la tramontana.Se il PDL non si decide a staccare la spina al governo dei professori ,non tecnici poichè tecnici di politica non sono ,siamo rovinati. Bene i tassisti e bene tutti quelli che protestano,poichè quando la ragione non VIENE ASCOLTATA, l'unica arma possibile è la protesta.Cosa importa al popolo italiano se ci sarà un taxi o una farmacia in più in un periodo in cui la recessione, che i professori hanno alimentato,sta strangolando tutti?Che ci "liberassero"dall'EUROPA,dall'EURO,dalla CONCORRENZA CINESE,dalla BUROCRAZIA,dal COSTO DELLO STATO e dalle BANCHE CHE CHIEDONO ALLE IMPRESE INTERESSI DEL 15/16 %,in barba ai sigg.ri professori ed ai finanziamenti avuti dall BCE ALL'1%.NON SE NE "POLE" PROPRIO PIU'. e come si diceva in una vecchia storiella di volo,NON CI RESTA CHE PREGARE...! BELPIETRO,ci aiuti con il suo giornale,grazie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog