Cerca

0
Caro e stimatissimo Direttore,stimatissimo perchè mi sembra uno dei pochi che non abbia perso la tramontana.Se il PDL non si decide a staccare la spina al governo dei professori ,non tecnici poichè tecnici di politica non sono ,siamo rovinati. Bene i tassisti e bene tutti quelli che protestano,poichè quando la ragione non VIENE ASCOLTATA, l'unica arma possibile è la protesta.Cosa importa al popolo italiano se ci sarà un taxi o una farmacia in più in un periodo in cui la recessione, che i professori hanno alimentato,sta strangolando tutti?Che ci "liberassero"dall'EUROPA,dall'EURO,dalla CONCORRENZA CINESE,dalla BUROCRAZIA,dal COSTO DELLO STATO e dalle BANCHE CHE CHIEDONO ALLE IMPRESE INTERESSI DEL 15/16 %,in barba ai sigg.ri professori ed ai finanziamenti avuti dall BCE ALL'1%.NON SE NE "POLE" PROPRIO PIU'. e come si diceva in una vecchia storiella di volo,NON CI RESTA CHE PREGARE...! BELPIETRO,ci aiuti con il suo giornale,grazie.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media