Cerca

Buon giorno direttore , le scrivo al riguardo dei diritti acquisiti dei nostri , onestissimi ,parlamentari. Mi riferisco ai vitalizi, pensioni con qualche anno da parlamentare ,liquidazioni per quelli regionali ,che servirebbero per il reintegro nella società e altri privilegi acquisiti che non sto qua ad elencare. Vorrei capire , un vitalizio , un privilegio acquisito , perché non può essere toccato , perché non può essere in alcun modo ritirato.Il mio paragone sta nel fatto che una persona ha comprato una casa anni fa, quando non c'era nessuna tassa, ora per i problemi che sappiamo bene si inizia tassarla , ho messo soldi in banca e dal giorno alla notte li tassano senza che possa fare niente , compro una macchina e mi trovo pagare un superbollo , ho delle agevolazioni e lo stato decide di cambiarle quando vuole . Allora io dico ,perché lo stato , senza chiedere nulla modifica cose precedentemente acquisite , delle quali , se sapevo che cambiavano ,non avrei acquistato , avrei cambiato il mio tenore di vita sapendo che avrei avuto bisogno,in futuro , di soldi per mantenere dette cose. Vedo che lo stato mi cambia le carte in tavola quando vuole e devo stare zitto. Allora lo stato faccia qualcosa anche sui vitalizi acquisiti come le carte vengono cambiate a noi comuni mortali , lasciandoci sopravvivere con quel poco che ci resta , che si cambino le carte anche per tutti i vitalizi e privilegi acquisiti ,anche perchè noi comuni mortali dobbiamo barcamenarci e loro privilegiati vivono alle nostre spalle e portano lo stato nelle condizioni che sappiamo. Politici vergognatevi dovrebbero tirarvi via tutto siete stati e siete la rovina dell'Italia. Caro Presidende Napolitano , di fatto comunista , non Si vergogna a prendere lo stipendio a sei cifre, lei che si ritiene persona dedita agli altri , lei che all'età che si trova potrebbe rinunciare parte dello stipendio ,non si vergogna di tutte le spese che il popolo italiano deve sopportare per mantenere il suo palazzo con dipendenti porta acqua camerieri e cuochi pagati centinaia di miglia DI EURO , lei che dice che il lavoro non deve essere cri minalizzato, cosa pensa che dobbiamo dire noi comuni mortali che viviamo a stento con 1000 euro e dal basso vediamo voi privilegiati che spendete a man basse le nostre gocce di sudore , V E R G O G N A T V I.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog