Cerca

L'istituto d'istruzione superiore che mio figlio frequenta mi chiede il contributo per l'iscrizione all'anno scolastico 2012/2013 e fin qui tutto regolare. Poi leggo nella circolare che:...la mancata presentazione di quanto richiesto sarà considerato come un'infrazione disciplinare a tutti gli effetti, con ripercussioni sulla valutazione del comportamento e, quindi, sulla media dei voti e sull'ammissione alla classe successiva. Quindi se un ragazzo ha la media del nove, ma il genitore non versa il contributo, il ragazzo rischia di essere bocciato. Per una scuola pubblica un metodo poco equo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog