Cerca

La stimo e ammiro anche per il buonsenso e la praticità cui non manca mai d'ispirarsi. Lei auspica un ritorno di Berlusconi, ma sa per certo che è stato letteralmente "neutralizzato"( anche nei suoi interessi personali) al punto da sconsigliargli qualsiasi iniziativa. Il PDL perde pezzi: e allora? Non è un partito, con un "normale" collante ideologico, ma poco più di un raggruppamento raffazzonato, affollato in gran parte da soggetti con velleità squisitamente personali, fatte salve le dovute eccezioni (pochissime). Per mutuare un'espressione assai attuale, la barca sta ... inclinandosi e, grazie al cielo, i topi fuggono. Anche in tal caso urge una rifondazione per proporre qualcosa di serio, affidabile e concreto, in grado di risvegliare l'interesse di un elettorato stanco, sfiduciato e soprattutto nauseato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog