Cerca

L'Incompetenza regina d'Italia e del Mondo Egregio Direttore, non sta a me giudicare il Caso Costa Concordia ma quale persona Esperta (Capitano Superiore di Lungo Corso, Medaglia d'oro al merito di Lunga Navigazione) in merito, suggerirei al Suo redattore Specchia ed a quanti altri al mondo si sono cimentati in giudizi ed esposizione dei fatti intorno al Disastro. Consigli al Dr.Specchia di documentarsi circa il Safety Management Manual che ogni Societa' Armatrice di Rispetto e' tenuta ad aver registrato presso la Direzione Marittima di Competenza previo Autoprizzazione della stessa e si rendera' conto che stiamo facendo dei castelli in aria quando la verita' ed i responsabili sono facilmente identificati.Se poi necessita un approfondimento cerchi anche il Security Plan della Concordia, stessa trafila e chieda il Ruolo d'appello della nave per le emergenze previste. Non mi dilungo ma resto a disposizione per chiarimenti, ma non prima di riepilogare una mia opinione in merito : 1) Com.te Schettino colpevole per l'impatto con lo scoglio, sempre che risulti a Giornale Nautico il suo rilievo al Comando della Guardia all'Ufficiale preposto. 2) Ancora responsabile per non aver zittito il Capitano di Vascello (se interessa potrei spiegarVi il perche') 3)Colpevole la Capitaneria di Porto di Livorno per scarsa attenzione al traffico in zona (avendo poi fornito la rotta seguita dalla Concordia. 4)Colpevole la Costa per comportamento non conforme all'SMS Manual ed alla responsabilita' prevista se non le e' stata comunicata dal Comandante alcuna variazione a quanto previsto dall'SMS Manual. Infine concorso di colpe, ma quello che rimane e' il Disastro e tutto il fango che sta ncadendo su una Categoria di cui andiamo fieri nel Mondo ed e' facilmente dimostrabile. Ma l'Italia e' un'altra cosa, saluti e non me ne voglia ma se necessita mi contatti, grazie

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog