Cerca

Gentile Direttore, le scrivo la presente per esprimee alcune riflessioni sui fatti di cronaca che accadono e che, come sempre sono preoccupanti. Mi riferisco al naufragio del Giglio: 1)In primo luogo, tutti sanno che le navi troppo grosse sono pericolose e difficili da manovrare in caso di pericolo; 2) Le navi così grosse devono essere controllate spessissimo, credo. I controlli prescritti dalla legge sono stati fatti regolarmente?Mi è sorto il dubbio quando ho sentito che la crociera era offerta a buon mercato ed io francamente sono prevenuta sia sulle crociere a basso costo che sui voli low cost. Su che cosa risparmiano gli armatori e le compagnie aeree?secondo me sui controlli che non sono poi così scrupolosi. Io, una volta, parlando con delle colleghe espressi il parere che conveniva viaggiare con le compagnie di bandiera, anche se un po' care e magari risparmiare su qualcosa d'altro e tutti mi vennero contro: Io risposi che tutto poteva andar bene fino a che non accadeva qualcosa e i frequenti incidenti aerei ed il fatto della Costa Concordia al Giglio mi ha dato ragione e dimostrato che le mie supposizioni non erano poi così fuori luogo, cosa ne dice? Distintamente ellistar 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog