Cerca

E' visibilmente in atto un'azione di forza finanziaria della Mekel-Germania verso gli stati membri dell'UE. La cancelliera sa bene che homo sine pecunia imago mortis e tutti gli Stati hanno carenza di liquidità, quindi pronti a soccombere se la Merkel non li salva. Per farlo vuole acquisire la parte più ponderante della sovranità di un Paese, la gestione economica, la parte tributaria....per ora, in attesa di ampliarsi ad altri settori essenziali. Sottomissione obtorto collo. In questo forzato tranello non cade la Gran Bretagna, che di politica è ben esperta, e applica il principio "Chi fa da sé fa per tre" . Ossia, non dipende dalla BCE, quindi si gestisce da sola e considera l'Europa come un territorio di libero scambio. Ha perfettamente ragione. Inoltre, chiunque può comprendere come siamo di diretta concorrenza con la Germania sulle piazze finanziarie, ne consegue che più va male l'Italia, meglio va la Cancelliera tedesca nella collocazione dei suoi titoli pubblici. Vale il principio: mors tua, vita mea. Lo stesso mercato manufatturiero europeo s'è molto ristretto a causa della concorrenza cinese ed è evidente che anche in questo caso un'Italia debole è un beneficio per l'industria tedesca. Inoltre, c'è un vecchio sogno che cova nel cuore della Germania, veder riconosciuta a livello planetario la sua supremazia, almeno politica e presentarsi al mondo come la padrona d'Europa è un'ottima carta da visita in ogni summit. Il disprezzo d'oltralpe nei confronti dell'Italia è palpabile in ogni giornale o trasmissione televisiva tedesca. Nelle scelte europee non vediamo democrazia, ma solo la prepotente presenza della Merkel. Sentite mai parlare del volere degli altri Stati ? Solo la Francia fa capolino ma è prossima ad essere ricacciata sottacqua, subito dopo le elezioni che si terranno prossimamente. Se ogni volta che scadono i nostri Btp il governo è costretto a fare una tale razzia nel conti correnti dei cittadioni e a intervenire con ulteriore imposizione, temo che in pochi anni l'economia italiana sia al collasso irreversibile. Salviamoci fin che si può. In conclusione, per quanto riguarda il problema dell'Unione Europea io condivido la posizione di Londra. Cordialmente giulio rossi valdisole milano facebook

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog