Cerca

Caro direttore, seguo sempre con interesse i suoi lucidi commenti politici. In particolare mi riferisco oggi al suo articolo su Oscar Luigi Scalfaro. Anche se "De mortuis nisi bene", da cattolico convinto e praticante, come traspare dal mio libro "Il segreto dell'ultimo Papa" ed. Albatros, non posso essere concorde con le sue posizioni politiche, spesso in netto contrasto con il suo credo religioso, anche se debbo ammettere che a suo tempo si batté contro la legge che legalizzava il divorzio e l'aborto, ma in seguito le sue decisioni non furono così chiare ed univoche. Fu veramente uno strenuo difensore della Costituzione, come molti vogliono falo passare, o piuttosto usò la costituzione a suo beneplacito? Sarò felice di un suo commento a questo proposito. Cordiali saluti, Carlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog