Cerca

Sono un commercialista, quindi personaggio poco raccomandabile di questi tempi. Ma sono sul pezzo tutti i santi giorni e sono stupefatto di quanto i nostri governanti siano distanti da capire il problema. Un problema a brevissimo e un problema a medio lungo termine Il nocciolo sono i consumi. Non ho ancora sentito una sola proposta che conduca ad incentivare i consumi, il motore di tutto o lo sviluppo, anzi. Esempio ? Abbiamo 8 milioni di disoccupati. Costoro sono giustamente disperati, non spendono, costano alla collettività per i sussidi. Perchè non immaginare una possibilità di assunzione per le imprese con costo pari al netto per un periodo di 3-5 anni? Ovvero nessuna irpef. nessun contributo inps. L'azienda spende 1500,00 per esempio e il lavoratore incassa 1500,00. Aspetti negativi: non si maturano contributi pensionistici ( ma da disoccupato non li maturi ugualmente) lo Stato non incassa irpef e inps ( ma dai disoccupati per ora lo Stato non incassa nulla ugualmente) Aspetti positivi: Molti disoccupati in meno. Diminuzione della tensione sociale. Chi è assunto spende e acquista prodotti! Le aziende sono incentivate perchè diminuiscono il costo medio del lavoro, acquistano produttività e aumentano il parco clienti ! Lo Stato incassa l'iva degli acquisti degli ex disoccupati e le maggiori imposte di maggiori utili delle aziende! Lo Stato risparmia i sussidi ! L'economia ha un vero impulso in avanti e non verso la recessione. Obbiettivi di sviluppo a medio e lungo termine: Ma è possibile che nessun governo abbia mai pensato all'unica risorsa in cui investire miliardi di euro ? Ma perchè non un ragionato piano di sviluppo del turismo ? Abbiamo l'oro sotto i piedi e discutiamo delle acciaierie, delle fabbriche di auto da sostenere, della chimica etc. E' l'unico settore non "cinesabile". Abbiamo il mare, le spiagge, le montagne, i luoghi naturali , la storia, la cultura, la gastronomia ... tutto. Piani quindi per la costruzione di villaggi, strutture alberghiere, campeggi,infrastrutture, strade, ferrovie e aeroporti. Ma ci svegliamo ? Ci sarà poi qualcuno che dirà che i primi sono aiuti illeciti alle aziende e le seconde hanno un impatto ambientale insostenibile. Buona fortuna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog