Cerca

Carissimo direttore, è un Milan piccolo piccolo quello visto all'opera in questo campionato con le grandi e non sembra ci siano possibilità di invertire questa linea di tendenza. E' questo anche il frutto di una scelta che ha privilegiato a centrocampo la quantità sulla qualità. Allegri ha voluto fare una diga, ma per vincere ci vogliono colpi di genio quali quelli di Pirlo che oggi stanno facendo grande la Juventus. Il campionato per il Milan ormai sembra finito, l'allenatore è incapace di dare un gioco alla squadra, e Pirlo manca sempre di più. L'obiettivo ora è il secondo posto, mantenerlo, e non sarà facile! Gianni Mereghetti Abbiategrasso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog