Cerca

Che vergogna!!! Vergogna a Roma, vergogna ai romani, vergogna ai mass-media che gli danno corda e non chiamano le cose col loro nome: ladri!!! Roma che aveva eletto Sindaco il Rutelli che si è fatto ciulare 13 milioni di euro e non se n’era accorto (probabilmente affascinato dalla Bindi), Roma che ci ciulerà altri 200 milioni ogni anno per rappresentarci nel mondo, Roma, a cui i danè non bastano mai, che chiede il ripiano del bilancio, Roma capitale che chiude le scuole perché nevicherà un centimetro e mezzo, Roma che chiude gli uffici pubblici perché nevica un po’ di più, concedendo di fatto un giorno o due di festa al pubblico impiego proprio mentre l’uomo del colle e quello del monte chiedono maggiore produttività ai lavoratori del privato, automobilisti romani che si ostinano ad emulare Tomba tra le strade dell’ urbe (si sa che catene e pneumatici da neve costano,ma le regalano se risiedi al Nord), giovani che girano per le piazze muniti non di pala ma di macchina fotografica, cittadini, a partire dal Primo, pronti solo al dito puntato … Vivo in un barbaro paesino di montagna che conta circa 2.000 anime, nonostante le abbondanti nevicate invernali mi sono sempre recata sul posto di lavoro che dista 15 km e 1000m. di dislivello: la ricetta? Io mi alzo alle 6.15, mio marito spala la neve fino alle 7.15, la Provincia di Sondrio fa il possibile perché la strada sia praticabile anche di buonora, poi guido con prudenza, per essere presente in classe alle 8, quando suona la campanella. Anziché pensare di abolire le Province, siamo seri, prima c’è da abolire la capitale. Sveglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog