Cerca

Spett.le Direttore, ho letto l'articolo della giornalista Michela Ravalico del 02.02.2012, in riguardo ai lavori di recupero pavimentazione della galleria Vittorio Emanuele di Milano e per la mia modesta esperienza nell'edilizia da oltre 55 anni, specificatamente nel recupero di edifici storici, mi permetto di fare alcune osservazioni: 1. Prima di iniziare determinati interventi bisognerebbe analizzare i materiali usati all'origine ( in questo caso anche per i sottofondi) e cercare di avvicinarsi il più possibile. 2. Evitare un uso eccessivo di cemento e collanti, poichè col freddo si ritirano causando crepe e col caldo si allungano in modo esagerato causando rigonfiamento della pavimentazione e conseguente distacco del mosaico. Per questo motivo nelle pavimentazione attuali posano dei giunti di dilatazione, ciò che non è possibile per questi interventi. T ermino consigliando agli esperti del settore di fare, usando un termine politico inflazionato, un passo indietro ed usare materiali tradizionali, che costano meno e danno maggiori garanzie. Ringrazio per l'attenzione, rimanendo a disposizione saluto. Umberto Maggioni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog