Cerca

"In tutti i paesi occidentali esiste una destra schifosa, inimmaginabile, inqualificabile e inavvicinabile... una destra populista e qualunquista, razzista... una destra estremista che soffia sul fuoco delle paure della gente... una destra malata...". Così scrive, in sintesi, Filippo Rossi su “il Futurista”. Poi, ovviamente, esiste la destra "buona": una destra laica, che sostiene l'eutanasia, le coppie di fatto, le perversioni trans-omosessualiste; una destra mondialista, modernamente aperta all'invasione straniera... va a sé europeista, abortista, una destra presentabile, che non sfigura nei salotti buoni, politicamente corretta e molto chic... una destra senza riferimenti precisi, progressista, radicale, nichilista, occidentalista e futurista, una destra che non disturba i poteri forti, talmente liquida da essere vaporosa... insomma una destra così moderna ed inutile da sembrare una sinistra travestita, ma in ritardo di quarant'anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog