Cerca

Gentile Direttore, sono un italiano trasferito in Polonia (paese di mia moglie) dal 2009 (nato in Valle d'Aosta). Intervengo in merito al tema PROVINCE e anche altre differenze trovate qui in Polonia. Le province qui non sono mai esistite, e tutto va bene. C'é meno burocrazia. Non esiste il bollo auto. Le strade sono sempre pulite (non esistono cassonetti nel suolo pubblico) la raccolta avviene porta a porta al mattino presto, anche se la temperatura é a meno 20°. I netturbini e anche gli altri lavoratori sono sempre presenti (altrimenti sono licenziati, non esiste la Fiom che favorisce i nulafacenti). Il partito comunista é fuori legge (dicono che fino agli anni 90 hanno rubato e violentato). Gli italiani che verranno in Polonia per gli europei di calcio saranno ben sorpresi per alcune differenze. Un avviso: non lasciate le auto in sosta vietata: qui non esistono i vigili che mettono le multe, c'é invece un furgone carico di morsetti blocca ruote, viene applicato a chi sosta fuori posto; se invece intralciano interviene subito il carro attrezzi. Ciao Italia, gli italiano all'esteri ti amano sempre, anche se spesso ci fai fare brutta figura (vedi le immondizie di napoli e le critiche verso alcuni politici). Prof. Michel B.Champion Ul. Powstancow 12/6 49-040 Katowice (PL)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog