Cerca

Docenti esclusi dalle Gae: il gioco delle differenze Il coordinamento docenti esclusi dalle Gae torna a difendere l’emendamento Russo (PD) approvato alla Camera nel decreto legge “Milleproroghe” e ora all’esame di Palazzo Madama, che permetterà finalmente di far entrare nelle graduatorie ad esaurimento gli oltre 20 mila docenti precari che si sono abilitati negli ultimi tre anni. In queste ore in Senato alcuni esponenti politici di FLI e PDL con a capo il Sen. Mario Pittoni (Lega Nord), hanno presentato un emendamento abrogativo che è stato accantonato (sara' discusso) quando invece è stato respinto l’emendamento del Sen. Giambrone (IDV) sempre a favore dell’inserimento dei docenti esclusi. Il tema degli esclusi dalle Gae è stato più volte affrontato dal Parlamento in questa legislatura durante audizioni, interrogazioni parlamentari ( a tal proposito ricordiamo l’intervento dell’on. Anita Di Giuseppe, IDV) e posto all’attenzione del Governo con almeno quattro ordini del giorno bipartisan approvati rispettivamente dal Senato (G.105, G9.104) e dalla Camera (9/4357A155, /4357A63), nonché con una proposta di legge n. 4442 dell’on. Russo (PD) firmata da tutti i capigruppo della VII Commissione della Camera. A questo punto il dubbio e' lecito e la domanda scontata: " Chi c'era da tutelare tra gli esclusi dalle Gae graziati con l'emendamento all'art. 5bis della legge 30 ottobre 2008, n. 169 che, di fatto riapriva le stesse agli immatricolati agli anni accademici 20072008?” Il Coordinamento non si capacita della schizofrenia legislativa ed incoerenza politica che sottende l'inserimento in GaE di docenti aventi i medesimi requisti dei colleghi del 2007. Questa "novita' dell'ultima ora", non e' pero' la prima a capitare a tali docenti che non chiedono altro che parita' di trattamento e giustizia. Neppure un anno fa, a Giugno 2011, accadde una cosa simile: dopo la sua approvazione alla Camera, l'allora Ministro Gelmini stralcio' l' emendamento Pagano (PDL) che consentiva il nostro inserimento. Una battaglia folle che e' ormai giunta all'apice! Va detto inoltre, che nel tempo intercorso tra l'approvazione degli emendamenti al Milleproroghe alla Camera ed il suo approdo al Senato, il Ministro dell'Istruzione e' passato dal pieno sostegno alla sua abnegazione. E' dunque normale, o il minimo che ci possa essere concesso, fare un confronto con i colleghi del 2007, i Cobaslid, Strumento Musicale, Scienze della Formazione Primaria etc. che vivevano la nostra situazione di esclusi: stesso Ministro, stesse problematiche, stessi diritti violati, MA ALLORA COSA CI DIFFERENZIA DEI COLLEGHI EMENDATI NEL 2008? Oggi come allora siamo a costo zero, il numero degli esclusi e' simile e vi sono sempre persone gia' inserite che temono per la loro posizione… Coordinamento Nazionale Docenti Esclusi dalle GaE Dott.sa Maria GUARINO 329 0995312 (Genova) Dott.sa Laura LENTO 339 3229571 (Torino) Dott.sa Carola SALVATI 338 1800386 (Roma)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog