Cerca

Carissimo direttore, Sono un giovane ragazzo di 22 anni che risiede a San Vito Romano, un piccolo paese in provincia di Roma. Oggi ho assistito a quanto di più assurdo ed offensivo, nei confronti della popolazione del mio paese, potesse essere messo in atto ! é una settimana che siamo in piena emergenza neve ( abbiamo circa 1 metro di neve ) . Una settimana durante la quale siamo stati abbandonati a noi stessi. Con ciò non voglio dire che le istuzioni siano state totalmente assenti ; ma hanno tardato a mettersi in opera ( 3 giorni senza corrente elettrica) e molto di quello che è stato fatto all'interno del nostro paese è stata opera dei volontari della protezione civile e di semplici cittadini che hanno preso in mano una pala e si sono messi a pulire. Una settimana durante la quale non si è visto un solo soldato dell'esercito italiano ! Oggi, a distanza di una settimana è accaduto un evento che ricorderò per tutta la vita e che mi ha profondamente disgustato, offeso e fatto capire quanto la gran parte delle cose che ci vengono fatte vedere tramite la tv siano false. Oggi una troup della RAI era a San Vito Romano per conto del TG3 regione. Fin qui non ho nulla da ridere , dato che ciò potrebbe essere anche un punto a favore del nostro paese e della situazione in cui versa . La cosa scandalosa e che mi ha profondamente indignato è il fatto che circa una quindicina di soldati dell esercito italiano siano giunti come per magia insieme a pale nuove di zecca !!! Si sono messi a spalare la neve intorno alle macchine mentre la telecamera riprendeva e faceva interviste di vario genere , poi una volta spente le telecamere se ne sono andati via tutti ! Come si dovrebbe sentire un cittadino di fronte ad un teatrino del genere ? Io trovo questa messa in scena quanto di più offensivo si potesse fare nei confronti della cittadadinanza del nostro paese , ma soprattutto nei confronti di tutti i volontari della protezione civile e di tutti i semplici cittadini che durante questa settimana si sono impegnati fortemente per cercare di far tornare alla normalità il nostro paese. A 22 ero già profondamente disilluso da tutto il mondo della politica, ora dopo questo evento veramente non ho più parole . Se questa è l'Italia, bè mi spiace ma nn fà per me !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog