Cerca

Egregio Direttore, Da mesi sentiamo parlare di meritocrazia, di sprechi e di cattiva gestione del settore pubblico. Con la presente, mi permetto di suggerirle un caso (pietoso) che riguarda la gestione dell'Università La Sapienza di Roma e del Policlinico Umberto I, da parte del rettore luigi frati, che da anni. Si tratta di un tipico caso di gestione MAFIOSA della cosa pubblica in cui si intrecciano interessi personali ad interessi politici ed accademici. Questo personaggio ha fatto del nepotismo una regola di vita ed ha creato intorno a lui un sistema tale per per cui risulta intoccabile!! Mi auguro che Lei ed il suo Giornale possano interessarsi a questo caso, a dir poco atipico, di abuso di potere e dare un contributo affinchè un tale figuro possa essere desautorato ed allontanato dalla gestione di una così importante Istituzione. Le ricordo che l'Università La Sapienza di Roma, attualmente occupa il 463mo posto della classifica mondiale degli Atenei. Cordiali Saluti Dottor Alessio CARLONI Chirurgo Generale e Digestivo, costretto a migrare ed a lavorare in Francia grazie a persone come il rettore luigi frati. Tengo a sottolineare che sono un Professionista affermato e non un frustrato come tanti dei miei poveri colleghi Italiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog