Cerca

Si fa sempre grande "ammuina" nel parlare,e straparlare,di ecologia,di mondo inquinato dai miasmi prodotti dalle automobili,e di tutto quel che inizia con "eco",poi quando uno che ha la stoffa di imprenditore realizza da solo una impresa di ecologia vera,lo si lascia al suo destino. Succede in tutta Italia,e Genova non è da meno,con una ditta che,già importatrice di moto elettriche cinesi,ha deciso di fabbricarle proprio nel nostro capoluogo. Il suo Deus-ex machina,Walter Pilloni,con la cocciutaggine che contraddistingue i sardi,ha deciso che è giunta l'ora di invertire l'andazzo corrente,anzichè de-localizzare,in-localizzare,ossia ritornare a produrre qualcosa qui da noi. Le costruzioni di navi non aiutano Sestri Ponente ? Vediamo di aiutarci da soli (anche se all'inizio è poca cosa e il semplice accostamento delle due realtà può apparire perfino blasfemo),con le due,e in seguito con le quattro (ruote). Un aiuto concreto dalle cosiddette istituzioni sarebbe,per questo tipo di imprenditori "fai da te",raccomandabile e soprattutto opportuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog