Cerca

leggo sul vostro"giornale", molte volte sembra tutto fuorché un giornale, che voi e i vostri lettori siete sdegnati per lo spettacolo di A. Celentano, ma non mi pare di leggere lo stesso sdegno per un programma becero, inutile, dannoso come l'isola dei famosi, immagino che non sia a costo zero, quindi c'è della disonestà di fondo, Celentano è un artista di lungo corso, può piacere o meno, però una cosa è certa è molto più utile la sua presenza che la nullità dell'isola dei famosi o di Sgarbi "trombato" dopo una solo puntata in rai (se non ricordo male il suo compenso si aggirava sui 300000€ e oltre a serata).La rai in teoria dovrebbe fare/proporre cultura, non scemenze e programmi potenzialmente inutili, son certo che per questa mia lettera verrò criticato, ma va benissimo, cultura e conoscenza scaturiscono dal confronto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog