Cerca

spreco di denaro pubblico

Buon giorno Direttore ,le scrivo al riguardo dei costi della nostra pubblica amministrazione.Sono vari giorni che non vedo inchieste ,rilevanti,riguardo gli sprechi della nostra amministrazione pubblica. Leggo con piacere , una dichiarazione , del prof. Monti , l'intenzione di rinunciare ,per buona parte , all'acquisto di aerei di nuova generazione , che porterà un notevole risparmio di miliardi di euro.Leggo anche che si è intenzionati , alla riduzione di stipendi e organico del personale militare. Questo può darmi un immenso piacere , però,vorrei sapere quando saranno prese , vere misure , per l'abbassamento dei costi della politica e di tutta la amministrazione pubblica. Dopo aver letto varie inchieste degli sprechi e dei costi sostenuti per mantenere lo stato , siamo tutti d'accordo,che gli stipendi e il numero delle persone assunte , dico assunte perché che lavorano sono molto meno ,sono di numero fuori da ogni logica europea. Vorrei fare una considerazione , dal momento che decine di migliaia di dipendenti pubblici ,non si possono licenziare anche se assunti senza rispettare le regole , si potrebbe aggirare il problema lavorando sui costi globali.Preciso , diamo pure la possibilità alle amministrazioni centrali e periferiche di assumere ,per bisogno o per piacere ,tutte le persone che vogliono e dare loro il permesso di inquadrarle come vogliono,ma possiamo dare un limite di spesa sui costi globali.Prendiamo una media europea di quanto è,pro capite , il costo per mantenere l'apparato pubblico , moltiplichiamo per le persone dei comuni , delle province delle regioni, e di Roma "ladrona" con la media europea e quella deve essere la cifra dei costi.Pertanto se un ente qualsiasi vuole assumere il doppio di personale , sarà costretto a pagare le persone la metà di quelli che assumono il giusto. Giustamente in quelle zone , dove la assunzione è diventata un ammortizzatore sociale , per carenze di posti reali ,possiamo dare un tot in più , ma lì si deve fermare. E' ora di finirla con consigli regionali , comunali e società pubbliche che si aumentano lo stipendio in modo sconsiderato e il popolo paga ,facciamo delle regole e queste devono essere rispettate da tutti. E' di pochi giorni fa l'inchiesta sul costo pro capite dei rimborsi elettorali,dove pensiamo di andare a questo passo , quando è che qualcuno fa veramente qualcosa per mettere freno a questo spreco di denaro,nessun partito ,in questi anni , ha fatto proposte concrete per ridurre i costi ,parlano parlano e quando arriva il dunque svoltano a destra e a sinistra. Popolo italiano , mi sembra impossibile che non nasca un movimento atto a combattere gli sprechi ,nessuna persona si fa paladino per la battaglia contro i costi della politica , tutti parlano ma quando arrivano al potere , le argomentazioni cambiano tutte. Voi giornalisti avete un potere immenso,i giornali su cui scrivete dovete usarli come messaggeri per la campagna contro gli sprechi. Certo che ne farete tesoro, vi porgo cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog