Cerca

Tessere false: siamo sicuri che non è vero?

Caro Direttore Belpietro, sono un sono affezionato lettore, ma d'altra parte leggendo anche l'ultimo articolo in merito a quanto in oggetto circa le dichiarazioni di Alfano, desidero portarla a conoscenza di un fatto accaduto al sottoscritto già nel mese di dicembre ma riguardo al quale ho preferito finora tacere: Ho ricevuto per errore sul conto della Federprivacy (Federazione Italiana Privacy) di cui sono presidente, la notifica di 58 accrediti per altrettante adesioni al PDL provenienti da Catania con tanto di nomi, cognomi, date di nascita degli (temo ignari) aderenti al movimento politico di Via dell'umiltà. Poste italiane mi ha chiesto scusa per iscritto del disguido, fatto sta che mi trovo in mano la documentazione cartacea di tutti questi militanti o presunti tali. Capirà bene, che per mestiere,occupandomi proprio di privacy, tali dati in mio possesso costituiscono pure una violazione della privacy (di poste italiane) riferita a dati sensibili, come se non bastassero le vicende politiche che animano le discussioni in merito alle presunte tessere false. Volevo anche scrivere un articolo da pubblicare sul sito www.federprivacy.it, ma ovviamente rispetto troppo il movimento politico coinvolto per provocare a questo danni d'immagine. Tuttavia sarei contento di incontrarla per farle visionare la documentazione condividendo con lei il da farsi. Il mio numero diretto è 335/1473333. Naturalmente, se non dovessi avere sue notizie, sottoporrò lo stesso problema ad altre testate giornalistiche. Con stima Nicola Bernardi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog