Cerca

Valori importanti da difendere

Gentile direttore, sui giornali si parla di Ici sui beni della Chiesa: "restituite a Cesare quel che è di Cesare" è la risposta. Lo Stato ci deve restituire il diritto usurpato e che di fatto detiene in violazione di ogni principio democratico mantenendo il monopolio della scuola statale, restituendo ai cittadini il costo effettivo di € 5500 annui per alunno che di fatto sottrae a chi frequenta la scuola privata. Personalmente ritengo che i giovani disoccupati troveranno lavoro in questo settore perchè con cifre simili, di scuole, se ne possono creare tante. Con buona pace per il ministro che ha detto che i disoccupati il lavoro devono crearselo senza tenere conto degli ostacoli che lo Stato pone. Poniamo il caso di alcuni disoccupati con i requisiti e titoli volessero unirsi per aprire una nuova scuola...? Ritengo anche, per concludere, che i giornali cattolici, i vescovi e ogni cittadino democratico dovrebbero rivendicare i diritti fondamentali con maggiore forza e rilegare l' Ici nell'ambito di un'imposta che va pagata sempre ma che sia giusta e trasparente: lo Stato ha speso tanto e altrettanto gli rimborso. Formigoni insegna. Cordiali saluti, Germano Balagna- Cuorgnè (TO)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog