Cerca

IL RITORNO DEL MESSIA

Carissimo direttore, la mia stima nei suoi confronti apre le mie righe, la liberta' che lei concede è una meravigliosa luce nel buio. Mi chiamo Alessandro Castellani, abito nella meravigliosa Toscana e sono un mediocre scrittore. Nei giorni passati ho assistito a monologhi che possono attirare critiche e denuncie morali, il Sig.Celentano ha esclamato Dio senza chiedere il permesso alla Chiesa, blasfemia o grande atto di fede e coraggio?. Le sue parole hanno destato scalpore tra le pieghe delle tuniche silenziose al cospetto di un Mondo in declino morale e sociale, io ho amato e amo quelle parole. Tra esse e due canzoni cantate dal Sig. Celentano c'è un messaggio segreto, il ritorno del Messia, si, proprio lui, e tutto questo in Italia, pensi come la prendera' Monti, magari fara' pagare le tasse anche a lui. Caro direttore il coraggio di sentire il suo ritorno è una prova superata, i tempi passati ci ricordano come era stato accolto Gesu', e come era finita la sua vita terrena, ma il suo coraggio ha donato a tutti la visione di un Mondo possibile, un Mondo dove l'uomo avrebbe goduto della bellezza piu' grande, rinascere ogni giorno. Io credo alle parole di Celentano, ai posteri l'ardua sentenza, sono sicuro che lei farebbe il titolo piu' bello per il ritorno del Messia, lei è un uomo Libero, il suo giornale si chiama Libero, è questo tutto quello che lui ci regalera', una nuova liberta' che nascondera' tutte le nefandezze dell'uomo, a partire dalla Giustizia, ogni forma di giustizia, perche' nessuno deve nascere senza speranza. Pensi se Monti fosse nato nell'Affrica piu' povera, secondo lei chi sarebbe ora il Sign Monti? un povero in cerca di un pezzo di pane per sopravvivere. La saluto cordialmente. Alex lo scrittore del cielo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog