Cerca

La cura "Di Bella"

Spett.le Direttore, Alcuni anni fa venne sperimentata la cura contro il cancro del professor Di Bella sotto la spinta dell' opinione pubblica che era rimasta colpita dal successo testimoniato dai pazienti del Professore, una sperimentazione concessa un po' contro voglia dall' allora Ministro della Salute l'On. Rosy Bindi che pareva palesemente prevenuta in merito all' efficacia. L'esito della sperimentazione fu negativo, il Professore però lamentò una certa scorrettezza nella scelta del campione fatto di pazienti giunti all'ultimo stadio sulle quali era praticamente impossibile ottenere i risultati sperati. Non sarebbe il caso di sperimentare nuovamente la cura Di Bella su un campione più equilibrato? Andrebbe evitato che ai giudici sia delegata questa facoltà di prescrivere cure come avvenuto recentemente, non vi sembra paradossale che per farsi somministrare una cura ci debba essere la sentenza di un giudice a stabilirlo? Loris Dall' Acqua Poggio Berni (RN)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog