Cerca

Caro direttore, per la prima volta io non ci stò

Duole citare proprio un personaggio come Scalfaro sul quale condivido le due perplessità, caro direttore, ma per la prima volta mi trovo davvero in disaccordo con Lei. Sono un imprenditore, ma prima di tutto un cittadino, un padre di famiglia e una persona con idee di destra, eppure debbo dirle che dissento dalla visione che il suo giornale, del quale sono un fedele lettore, sta cercando di dare di tutte le persone che si oppongono alla sciagurata opera della Tav. Non posso credere che una persona della sua intelligenza e con una meritata reputazione di onestà si allinei al disegno degli speculatori che vorrebbero costringerci a pagare un'opera tanto faraonica quanto inutile...e questo non lo dico io, ma stimati esperti come il Prof. Ponti del Politecnico di Milano e altri 360 tra tecnici ed economisti e senza contare le numerose relazioni sul drastico calo delle merci che si registra ormai da svariati anni, con un traffico cui i trafori e le linee già esistenti possono far comodamente fronte. Caro direttore, non venga a dirmi che anche gli anziani signori e le inermi vecchiette che ho visto manganellare e infradiciare di acqua sono dei teppisti assetati di sangue. Non insulti la sua intelligenza e quella dei suoi lettori. Vada a leggersi i motivi per cui vorrebbero fare questa ferrovia e si accorgerà che sono ancora più convincenti di quelli portati dai siti No Tav, proprio perchè sono inconsistenti. Io l'ho fatto e mi sono dovuto rendere conto che si tratta di una enorme speculazione ai danni della popolazione localae ma anche del bilancio del nostro Paese. Le assicuro che conosco parecchie persone che leggono Libero ma non sono d'accordo con quello che state scrivendo su questo argomento , quindi per obiettività un minimo di spazio per spiegare le proprie ragioni dovrebbe concederlo anche a quelli che non vorrebbero la realizzazione della Tav. In caso contrario sarebbe una grossa delusione per me. La saluto cordialmente Fabrizio Di Bella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog