Cerca

NO TAV ESIBIZIONISTI

Negli ultimi cinque anni ho percorso più volte il tratto stradale tra Bordeaux (Francia) e San Sebastian (Spagna: Ho sempre percorso tale tratto stradale sempre sulla corsia di sorpasso in quanto sulla corsia di marcia insisteva una quinta continua di TIR. Non ho gaduto del panorama di quella zona anche perchè nella direzione opposta insisteva una anologa quinta di TIR. Era immediatamente percepile il gran consumo di gasolio e la conseguente produzione di CO2 dannosa per l'ambiente. Anche per questo ritengo giusta la decisione della UE di dotarsi di corridoi ferroviari ad alta velocità e, soprattutto, ad alta capacità per eliminare per quanto possibile i TRI dalle autostrade. Per tali motivi appaiono sciochhe le considerazioni NO TAV sul'attuale iso limitato dell'attuale ferrovia. Quando le opere saranno terminate,con prezzi del petrolio elevati e pedaggi sempre più onerosi, sarà immediatamente conveniente utilizzare quel tipo di ferrovia. A ciò si possono aggiungere specifici incentivi per il fine ultimo di togliere dall'ambiente tanta CO2. Ritengo che, probabilmente, l'azione NO TAV derivi da una pervicace forma di protagonismo che sta degenerando in forme eversive alimentate da soggetti esterni alla valle che perseguono altri fini politici. Non parliamo, poi dell'esibizionismo in TV.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog