Cerca

riforma pensionisticabd

Gent.Dr Belpietro,vorrei che lei spendesse un suo intervento sui casi umani di migliaia di lavoratori che dovranno aspettare sei-sette anni prima di poter andare in pensione. Perche' questo "governo" non eletto dal popolo si e' accanito tanto contro di noi invece di iniziare a colpire dall'alto, cioe' i ricconi e i disonesti arricchitisi alle spalle degli onesti? Lei mi dira' che la mia e' una domanda ingenua, me ne rendo conto, basta guardare che la giustizia oggi regge la bilancia con la mano sinistra...Ma la cosa che ci indigna di piu' e' vedere che nessuno da nessuna parte ha parlato del nostro enorme problema e della cattiveria che ci e' stata fatta abolendo le quote che permettevano un passaggio graduale e senza traumi. Peraltro e' assurdo farci lavorare piu' di 40 anni adducendo un'ipotetica speranza di vita: chi sono questi signori, forse Dio per prevedere quanto vivra' ognuno di noi? Faccio parte del gruppo facebook "Giu' le mani dalle pensioni!" e le scrivo anche a nome dei miei compagni di sventura e speriamo che almeno Lei che e' un essere umano e non un robot telecomandato faccia qualcosa per evidenziare il nostro disagio e la nostra disperazione nel vedere i nostri diritti calpestati: Che almeno ci sia permesso di riavere indietro tutti i contributi versati, perche' a questo punto la pensione non ci interessa piu'. Grazie e distinti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog