Cerca

COMUNICATO STAMPA SINDACATO POLIZIA PENITENZIARIA

COMUNICATO STAMPA SINDACATO POLIZIA PENITENZIARIA ASSOLTO CON FORMULA PIENA IL SEGRETARIO NAZIONALE DEL Si.N.A.P.Pe. (SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO POLIZIA PENITENZIARIA) QUERELATO DA LUCIA CASTELLANO EX DIRETTORE DELLA II^ CASA DI RECLUSIONE DI MILANO “BOLLATE”. 7 marzo 2012 - La Quinta Sezione Penale del Tribunale di Milano ha assolto con formula piena il Sovrintendente di Polizia Penitenziaria Michele Di Sciacca, Segretario Nazionale di uno dei più importanti sindacati di Polizia Penitenziaria: il Si.N.A.P.Pe. L’accusa di ingiuria e diffamazione nei confronti del Di Sciacca proviene da un personaggio di spicco della vita politica e istituzionale milanese: Lucia Castellano, l’attuale assessore alla casa, demanio, lavori pubblici della Giunta Pisapia. La Castellano nel novembre 2010, quando era direttrice del carcere di Bollate, non aveva mandato giù la contestazione sindacale del poliziotto Di Sciacca che l’aveva definita irresponsabilmente sorda alle rivendicazioni del personale e responsabile di un’azione amministrativa iniqua. Così la Castellano lo aveva querelato, chiedendone la condanna per ingiuria e diffamazione. Il Tribunale di Milano oggi ha dato ragione a Di Sciacca, assolvendolo con formula piena dalle accuse della direttrice. «Posso dire – ha dichiarato Di Sciacca – che giustizia è stata fatta. Questa denuncia da parte della direttrice Castellano è stata un attacco ingiusto nei confronti non tanto della mia persona, ma di tutti i poliziotti che il mio sindacato ha l’onore di rappresentare e in particolare di quelli del carcere di Bollate dove il Si.N.A.P.Pe. è il sindacato maggiormente rappresentativo». «Siamo molto soddisfatti – hanno commentato dopo l’udienza gli avvocati Emiliano Michelutti e Paolo Piana, difensori del Sovrintendente Di Sciacca – il Tribunale ha con ogni probabilità riconosciuto il ruolo esercitato dal nostro assistito nell’ambito dell’attività sindacale. Attendiamo di conoscere le motivazioni della sentenza, ma in ogni caso siamo dinnanzi a un risultato importante, che ci auguriamo rafforzi il ruolo del sindacato in un contesto umano e professionale così complesso e spesso difficile, com’è quello dell’Amministrazione penitenziaria» IL SEGRETARIO REGIONALE Si.N.A.P.Pe FRANCESCO PANICO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog