Cerca

Paola Severino: un avvocato?

Paola Severino non è solo un avvocato, un avvocato non guadagna 7 milioni di euro: è un esponente di spicco ( prorettore della LUISS) del mondo confindustriale e specificatamente del mondo bancario. Questo è il suo curriculum accademico, riportato nel sito della Luiss: consulente di società pubbliche, banche ed associazioni di categoria, autrice di pubblicazioni che vertono pressoché tutte in materia di diritto bancario ( e non certo dalla parte del consumatore), coautrice delle Linee Guida dell'Associazione Bancaria. Nel 2002 ha sfiorato la nomina alla vicepresidenza del Consiglio superiore della magistratura, candidata dall' Udc. Dal 30 luglio 1997 al 30 luglio 2001 ha rivestito la carica di vicepresidente del Consiglio della magistratura militare (fu la prima donna nella storia). Un incarico grazie al quale vinse la classifica dei manager pubblici più ricchi nel 2001: 3,3 miliardi di lire nel 1998. Dal 30 luglio 1997 al 30 luglio del 2001 e' stata vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura militare. Proprio mentre rivestiva quell'incarico ha vinto la classifica dei manager pubblici più ricchi: nel 1998 dichiaro' infatti un reddito da 3,3 miliardi di vecchie lire. Dunque, è interessante sapere da quali enti o incarichi o presenze in consigli di amministrazione derivi la maggior parte del suo reddito. Quel che si sa, è che ha nominato coadiutori al ministero magistrati di Magistratura democratica, tradendo l'avvocatura, che è impegnata su obiettivi di riequilibrio dei diritti della difesa nel processo storicamente avversati da MD.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog