Cerca

Ministro Terzi, che bella scusa!

Leggo nel giornal di oggi, nel nostro giornale, che il Ministro Terzi ha addossato tutta la colpa della questione dei Marò alla nave che è tornata indietro. Certamente quella nave non doveva invertire la rotta e ormeggiarsi in un porto indiano vittima dell'inganno subito dalle autorità indiane, la decisione del comandante della nave deve essere sanzionata dall'armatore e dalle autorità alle quali è soggetta. Trovo, invece, puerile e ridicola la scusa di Terzi, forse non ha compreso che una volta creatasi la crisi, è il suo compito e quello del suo ufficio intervenire, non certo è compito dell'armatore della nave e del suo comandante. A che serve avere un ministro degli esteri del genere che trova strane e infantili scuse per giustificare il suo insuccesso a livello diplomatico internazionale, l'unità di crisi della Farnesina viene attivata a crisi iniziata e non deve assolutamente cercare di addossare colpe ad altri , il ministro deve intervenire energicamente sulla crisi creatasi attivando immediatamente, senza se e senza ma, tutte le procedure necessarie ad ottenere un esito positivo,lasci stare la nave che è tornata indietro, non rientra nei suoi compiti e metterla come paravento al suo molto discutibile operato non lo giustifica, al contrario!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog