Cerca

avvocato non iscritto al ruolo costruisce case abusive

Gentilissimo Belpietro Mi chiamo Orazio Marra nato ad Arpino (FR) il 28-11-49 e residente a Taurisano (LE) N° Tel 3392153908 vorrei far notare che qui al paesotto si è inserita un avvocatessa però non è iscritta a nessun ruolo. Si chiama Varardo Laila nata a Scorrano il 10-06-1975 e residente a Taurisano. La cosa più grave è che insieme al marito Ciurlia Daniele hanno acquistato un piccolissimo pezzetto di terreno agricolo con l’evidente proposito di pianificare scientemente una costruzione abusiva. Contando ovviamente, anche sull’impunità e sulla protezione piccolo-familiare assicuratagli dallo zio VIGILE URBANO cui è affidato il controllo del territorio e la repressione degli abusi in materia edilizia. Tale considerazione è oggi comprovata dal fatto che già due anni orsono mi preoccupai di denunciare verbalmente ai VV.UU di Taurisano l’abuso edilizio di cui all’oggetto. Parlandone diffusamente alla presenza, dello stesso V.U Sig. Ottavio Ciurlia(zio del coniugi Ciurlia –Verardo) i quali mi dissero tutti pronti ad effettuare gli opportuni accertamenti del caso. Ma quando dopo alcuni giorni tornai nell’ufficio di Polizia Urbana per sincerarmi delle indagini effettuate, mi fu letteralmente riferito che era” tutto a posto” e che non vi era nulla da contestare. Invece ad oggi nessuna concessione o autorizzazione risulta essere stata mai rilasciata dall’U.T.C. competente . Perciò anche nel caso in oggetto, aggravato dalla piena consapevolezza e dalle particolari cognizioni professionali dei protagonisti(uno dei quali è addirittura laureato in giurisprudenza) nonché dalla manifesta collusione del Corpo di Polizia Urbana (la cui copertura configurerebbe per i diretti responsabili il reato di abuso d’ufficio), è stato consumato un grave abuso, approfittando della presenza, sul fondo di proprietà, di un piccolo deposito agricolo provvisto di allacciamento elettrico. Un pre-requisito da sempre ritenuto più che sufficiente, secondo la subcultura locale del “favore”e la casta dei privilegiati di “parentopoli”, per edificare abusivamente senza peccato e senza prescritta autorizzazione. Una vera e propria “licenza speciale”, di fatto riconosciuta dai politicanti, Vigili Urbani, Tecnici e costruttori edili, sempre pronti a gareggiare tra loro per alimentare e sostenere (anche per finalità politico-elettorale), la diffusissima e pervasiva pratica locale dell’ abusivismo selvaggio. Permettendo ai “clientes” di turno e alle cricche locale di saccheggiare il Territorio con espianti, sbancamenti, cementificazione e costruzioni abusive tra le più aberranti del Salento. Datosi che anche in questo caso, l’esecuzione dell’”opera”, secondo un collaudatissimo clichet locale, ha richiesto, oltre alle violazioni di legge, l’uso spregiudicato del territorio, l’illecito sbancamento del suolo agricolo circostante, l’espianto di un numero considerevole di ulivi secolari pre-esistenti e la costruzione totalmente abusiva di 5 vani più accessori e l’immancabile “muraglione” di cinta,fornito di poderoso cancello d’ingrasso e le piante ornamentali sul suo perimetro interno. I coniugi Ciurlia – Verardo non hanno mai pagato nessuna tassa e continuano indisturbati protetti dallo zio vigile, a non pagare niente, anche il canone RAI viene omesso perché risultano residenti ancora con i genitori. Bucalossi, ICI o IMU, spazzatura, canone RAI ecc. sono tutte tasse mai pagate. La costruzione della villa tutta ovviamente in nero alla faccia di chi le tasse le paga. Allego 3 foto della villa completamente abusiva. Nel formulare il mio personale apprezzamento per l’incisività e la tempestività dei Vs. seguitissimi interventi mi è particolarmente gradita l’occasione per inviarvi i più distinti ossequi. Per ulteriori informazioni sono a vostra completa disposizione Orazio Marra Sig. Belpietro, ho contattato alcune testate del posto, ma non sono stato ascoltato, se invece si fosse trattato di qualche farfallina sicuramente avrebbero spalancato gli occhi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog