Cerca

ORDINANZA ANTI PROSTITUZIONE

Caro Direttore, le campagne della periferia romana pullulano di avvenenti prostitute che esibiscono abbigliamenti tali da far salire la pressione anche ai sassi. Percorrendo una di queste strade mi è tornata in mente l’Ordinanza Alemanno con cui due anni fa si tentò di circoscriverne lo sfruttamento. Ricordo con simpatia che per un paio di settimane le signorine si vestirono in maniera decisamente morigerata e nessuna esibiva un solo frammento di epidermide. Poi ovviamente tutto come prima. Mi domando se in mancanza della capacità o della semplice possibilità di far rispettare una regola non sia meglio evitare di promulgarla: ne va della credibilità delle nostre istituzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog