Cerca

La Cassazione parifica i gay ma tace sulla sua Divorziopoli

Rimango allibito ed indignato per la recente sentenza della Cassazione che parifica i diritti gay alla famiglia tradizionale. Non tanto nel merito, che non mi interessa affatto, quanto nel metodo di questo strapotente quanto odioso Partito occulto extra-parlamentare che é ormai la Magistratura. L'Istat stima infatti che gli omosessuali in Italia siano lo 0,5% della popolazione ovvero 300mila circa, e non tutti, forse una minima parte, convivono. Stiamo parlando quindi forse di 50.000 coppie! La Cassazione incredibilmente si lancia stavolta a spron battuto per non sfigurare con l'Europa in difesa dei diritti di 50mila coppie, definibili quantomeno come "anomale". La stessa Istat stima invece che i Padri Separati/Divorziati siano in Italia 4 milioni e, aggiungendo mogli e figli, si arriva a quasi 10milioni di individui,ovvero un sesto della popolazione italiana!! Ora é a tutti noto che la Corte Europea ha condannato la Magistratura italiana già diverse volte per gli abusi/soprusi commessi dai giudici nella cause divorzili e di separazione, e per le violazioni che riguardano una mezza dozzina di articoli della nostra Costituzione e dell'articolo 155 del CC in materia divorzile (parità dei sessi, libertà personale,bigenitorialità, proprietà privata e bolsceviche assegnazioni-espropri delle case coniugali,etc). Da 2 anni inoltre esiste a carico del Ministero di Giustizia una Class Action dei Padri Separati e ormai i media parlano di una vera e propria Divorziopoli, uno scandalo al sole di proporzioni colossali che coinvolge proprio i giudici e centinaia di migliaia di padri separati che da loro vengono sistematicamente privati di ogni diritto e dei figli , vessati, massacrati economicamente e messi sul lastrico. La domanda-provocazione che viene spontanea allora é lòa seguente: é il caso solo di "riformare" la magistratura, o invece é meglio abolirla totalmente , data la sua inutilità e dannosità sociale ? Su questo "schifo" di giustizia familiare aberrante e illiberale non solo i partiti , ma anche la stampa tacciono, perché il Partito dei Magistrati in fondo fa paura a tutti..

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog