Cerca

ART. 18, gli statali non si toccano, essi sono una "classe eletta"

Leggo dal LIBERO di oggi: Art. 18, salvati gli statali, non possono essere licenziati. Chi lo ha deciso? In virtù di quale legge o provvedimento gli statali da sempre non possono essere licenziati? Le nuove cause del nuovo art. 18 prevedono almeno tre i motivi del licenziamento. Posso capire che il licenziamento per motivi economici che si applica alle aziende non può essere applicato all'Azienda Stato, ma gli altri articoli proposti possono benissimo essere adottati per gli statali. Perchè in caso di licenziamento per altre cause le aziende devono sborsare fior di euro al dipendente mandato via (fino a 30 mesi di stipendio)a titolo risarcitorio e ciò non deve essere applicato anche agli statali i quali da sempre hanno goduto di questa sorta di immunità? Mi chiedo: quanti statali, esclusi i casi di gravi episodi penali, sono stati licenziati nel nostro paese negli ultimi 50 anni per scarso rendimento, per prolungato assenteismo o per altri motivi? Forse si possono contare sulla punta delle dita, delle dita di una sola mano. Lo stato si guarderà bene a fare applicare per i propri dipendenti le nuove norme, se approvate l'osservanza di tali norme, escluso quella economica, obbligherebbe lo stato a sborsare milioni di euro, meglio tenersi impiegati fannulloni o parassiti, costeranno meno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog