Cerca

Altro che articolo 18: bisogna rimettere i dazi

Gentilissimo Direttore, ho sentito un imprenditore dire che bisogna portare le aziende all’estero se si vuole evitare di chiuderle. In effetti le leggi italiane lo consentono. Questo però è, a mio parere, il modo migliore per castigarsi da soli. Bisogna mettere i dazi sui prodotti di importazione, in particolare quelli cinesi che hanno il marchio CE (che è una vera presa per i fondelli, perché è identico al marchio della Comunità Europea, ma significherebbe “China Export”). Non solo. Bisogna mettere i dazi anche sui prodotti di aziende realizzate all’estero con capitali italiani che, invece di essere impiegati per dare lavoro ai nostri connazionali, vengono riservati ad altri. La riforma dell’articolo 18 sarà anche buona cosa, ma credo che conterà, ai fini di creare nuova occupazione, come nel gioco di carte il due di coppe quando il seme di briscola è spade. Il lavoro deve restare in Italia e ciò che viene importato deve pagare dazio. Questo è il solo rimedio efficace. Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog