Cerca

rassegnati ai sacrifici

Caro Direttore, ogni volta che mi imbatto nelle dichiarazioni del professor Monti all'estero riguardanti la tranquillità con cui gli italiani hanno accettato i sacrifici, mi si rizzano i capelli in testa. Mi domando se non legga i giornali e i vari blog o non segua i dibattiti televisivi. Non li abbiamo affatto consapevolmente accettati, siamo arrabbiatissimi ed esasperati! I necessari tagli non si vedono, la decantata sobrietà del governo è tale solo a parole, la politica di tasse ci ha impoveriti e di certo non favorisce la crescita. Se in milioni manifestassimo al di fuori dei gruppi di appartenenza, siano essi colore politico, sindacati o categorie, sarebbe un segnale abbastanza forte?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog