Cerca

MA CHE CORAGGIO!!!

Egr. direttore buongiorno, domenica verso le 14 ho assistito ad una parte della trasmissione di Giletti, "L'ARENA", prima non ho potuto perchè ero al lavoro, e non ho rotto il televisore solo perchè mia moglie mi ha bloccato il braccio. (Non me ne abbia...non sono contro di lui...anzi è un conduttore che mi piace). Veniamo al dunque....vorrei esprimere tutta la mia solidarietà a quel "povero dipendente Alitalia" in cassa integrazione per soli sette anni a 3.000 euro al mese! così ha detto lui. Io sono un "ricco" autonomo di 62 anni che quello stipendio,lavorando 12 / 14 ore al giorno non l'ho mai visto e che dal 2009 lavoro gratis e tante volte non riesco a prelevare nemmeno i soldi per le spese vive per andare a lavorare. Qualcuno mi chiederà: perchè non chiudi l'azienda? Perchè ho ancora due dipendenti che vivono dello stipendio che con difficoltà riesco ancora a pagare. Erano cinque i dipendenti, tre li ho dovuti "sacrificare" alla sopravvivenza dell'azienda. Sono comunque un "privilegiato" perchè dopo quasi 50 anni di lavoro e ben più di 40 di contributi percepisco una "lauta" pensione di ben 1031 euro netti al mese altrimenti, in questi ultimi anni non sò come avrei fatto a mangiare con un figlio studente... Chiedo scusa a quel "POVERO DISPERATO", ma se vuole cambiare, io sono disposto a rinunciare alla mia azienda e alla mia "RICCA" pensione per la sua "MISERA" posizione immediatamente!!!. QUESTA E' PURTROPPO L'ITALIA DI OGGI, CHE AMMAZZA IN TUTTI I MODI I PIU' DEBOLI MENTRE I NOSTRI POLITICI, LE BANCHE E I SINDACATI SI DANNO TANTO DA FARE PERCHE' LORO E QUELLA GENTE LI... NON DEBBANO RINUNCIARE A UNO SPILLO PERCHE' IL LORO AMOR PROPRIO NE SOFFRIREBBE TROPPO!!! CON TUTTO QUESTO NON SONO ARRABBIATO CON L'ITALIA, MA CON QUESTA GENTAGLIA ALLA QUALE SPERO DI SOPRAVVIVERE! Mi scuso per la lunghezza, ma sono anni che mando giù rospi e dopo quasi 50 anni di sacrifici, sono stanco di lavorare per mantenere tanti fannulloni raccomandati, impertinenti e buoni a nulla!!! Questa lettera finirà a parecchi indirizzi e voglio vedere chi avrà il coraggio di pubblicarla. Distinti saluti. Renato Franceschi Tel. 0331992666 - Fax 0331985470 franceschi@hardblock.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog