Cerca

Cambio della Politica

Egr. Direttore, io sono perfettamente d'accordo quando si dice che un Paese senza politica non va da nessuna parte ma non certo con questa politica. Io sono d'accordo che siamo di fronte ad una enorme crisi e dobbiamo ridurre il debito dell'Italia facendo tutti dei sacrifici. La cosa che però io non sopporto più è che questi annunci, queste richieste ed appelli vengano da un intera classe politica che si dovrebbe solo vergognare. Infatti i tanto annunciati appelli a partecipare anche loro ai sacrifici sono svaniti come bolle di sapone, perchè non mi vengano a dire che anche loro stanno contribuendo con le riduzioni ridicole che hanno attuato sui loro stipendi,con il fresco annuncio dell'accordo sulla riduzione dei parlamentari che è ancora più ridicolo e per non parlare dei vitalizi per i quali tutti si dicevano pronti a rinunciare ma poi in pratica tutto è rimasto com'è. A sentire i politici sono tutti d'accordo a ridurre di quì, tagliare di là, eliminare sprechi e privilegi, ma poi tutto va nel dimenticatoio. Intanto bisognerebbe impedire che vengano rieletti dopo due legislature in modo da avere un continuo ricambio ed evitare che accadano possibili fenomeni di clientelismo. La riduzione dei costi della politica dovrebbe essere come quella promossa dalla campagna di Zapping e cioè dimezzamento dei parlamentari, dimezzamento degli stipendi, eliminazione totale delle pensioni di fine mandato. Gli italiani dovrebbero poter contare su una classe politica diversa da questa che è falsamente preoccupata di noi e pensa solo a se stessa. Dico questo perchè in TV vediamo servizi come quelli di Striscia La Notizia dove i politici vanno allo stadio con le auto blu a nostre spese, dove veniamo a sapere che a noi "mortali" per avere un mutuo ci applicano tassi fissi enormi e invece ai senatori applicano un tasso fisso del 1,5%. Noi Italiani siamo pronti a tirarci su le maniche ma siamo stanchi di mantenere questa classe politica che ci ha stufato con i loro discorsi demagogici e che vuole continuare a tenersi stretto tutto l'insieme di privilegi che si sono costruiti sulle nostre spalle. Finisco esternando la mia completa delusione verso il Premier Monti in quanto da tecnico speravo colpisse profondamente la classe politica e invece ha colpito solo noi indistintamente. Inoltre mi chiedo come possa pensare che ci risolleveremo fino a quando le tasse saranno le più alte del mondo, non viene messo un freno ai prezzi dei carburanti e anzi sono state aggiunte ulteriori accise. Io sono seriamente preoccupato del nostro futuro e vorrei tanto che riuscissimo insieme a trovare il modo di mandare a casa tutta l'attuale classe politica per crearne una migliore e veramente impegnata per i nostri interessi. Grazie e un cordiale saluto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog