Cerca

CONDANNATI A UNA LENTA CONSUNZIONE

Gentile Direttore, ci si indigna, com’è giusto, per la corruzione di tutta la nostra classe politica, ma cosa ancora peggiore è a mio parere l’assoluto e asfissiante immobilismo che la caratterizza. I problemi incancreniscono prima ancora che si riesca, non dico a imboccare una via per risolverli, ma neppure a metterli a fuoco. Oltretutto le ricette per migliorare la situazione si potrebbero copiare di sana pianta da Paesi a noi vicini, senza dover inventare niente di nuovo (mi riferisco in particolare a una politica demografica, della famiglia, dei servizi sociali, delle infrastrutture quale viene attuata per esempio in Francia, in Germania, nei Paesi scandinavi). Neppure di copiare è capace la nostra classe politica, che ci condanna all’eutanasia per lenta consunzione. Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog