Cerca

cronostoria e cronofuturo di un disastro

non è questa la punta dell'iceberg se non si provvederà a fare qualcosa. non me la prendo solo con monti, i malanni del Paese vanno attribuiti a TUTTI (politici e cittadini). sino all'arrivo dell'euro tutti vivevamo tranquilli, nel pieno boom economico! ricordo, e non so se ridere o piangere, che sino a 10 anni fa eravamo noi che saldavamo il debito pubblico degli stati del terzo mondo:ora siamo noi ad aver bisogno di aiuto e implorare la cina di investire nel Paese più esposto alle tasse. dicevo, colpa di tutti noi.Esempio. se il commerciante prima fatturava 1.500.000 con l'euro non vuole più 750 euro: ne vuole 1.500 = aumento dei prezzi (e te ne accorgevi già con il caffè al bar). la logica del commerciante è fatturare! passati ai 1.500 euro ne vuole sempre di più! ma io non me la prendo con loro, è normale, non sono un commerciante ma l'avrei fatto anch'io! e non escludo nessuno:se l'affitto del locale era di 300.000 lire è passato a 300 euro, i giornali costavano 1.000 lire, ora siamo passati a 1.20 euro! è tutto il sistema che è stato sbagliato! i politici hanno pensato ai loro interessi personali mentre i prezzi schizzavano alle stelle! facevano festini, sperperavano denaro pubblico, bhè, il giocattolo si è rotto!e un domani sarà ancora peggio: ora non si sa come pagare le pensioni, tra 20 chi le paga se non lavora nessuno? come facciamo a pagare gli stipendi nostri e di tutte le migliaia di colf e badanti straniere che torneranno nei loro Paesi senza aver speso un'euro qui!?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog