Cerca

Voce Fuor di Coro

Egregio Direttore Belpietro. Al fine di sgombrare il campo da facili equivoci, metto subito in chiaro che io NON sono un elettore o simpatizzante di sinistra (rientrante nel Suo vocabolario nella voce di "Comunista"). Detto questo, stamane ho letto con un certo divertimento il titolo in prima pagina di Libero: "L’italia è in recessione, la disoccupazione ha toccato livelli da record, gli imprenditori si suicidano, ma il premier se ne esce con un sorprendente “la crisi è finita": ma ci è o ci fa? Mi son detto, ma guarda un po', adesso tra le righe il Sig. Belpietro da' del matto anche al suo beniamino Berlusconi? Sì, perché che la crisi fosse finita mentre recessione, disoccupazione e suicidi dilagavano non lo diceva anche il Cavaliere? Che lo dicesse lui è vero, che lo dica Monti è matto. Ma allora ci era o ci faceva anche Berlusconi? (Ri)scoprire il senso della coerenza non le nuocerebbe, Direttore. Con simpatia, Manuel.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog