Cerca

La rivoluzione bianca

Gentile Direttore, come molti italiani anch'io sono scontento della politica e dei partiti che la rappresentano. Anzi, quella che fanno non è affatto politica. Tuttavia è difficile contrastare il potere che rappresentano. Ci sentiamo presi in giro e umiliati. Così ho pensato ad una iniziativa che spiego nel mio blog (che è chiuso ai commenti) e ho spiegato sul quotidiano web il Legno Storto (qui troverà dei commenti) In pratica si tratta di incollare o scrivere sulla scheda delle politiche del 2013 un'etichetta adesiva su cui sia scritto Tornerò ad esprimere il mio voto quando avrete ridotto le tasse e quando potrò scegliere premier, maggioranza e programma Se vi aderissero milioni di elettori, anche quelli che non intendono votare, il risultato susciterebbe un clamore forse di rilevanza mondiale, e legherebbe le mani a questi inaffidabili partiti. Ne può parlare, se la condivide? Qui sotto la sintesi: La nostra rivoluzione bianca. Nel 2013 non disertiamo le urne. Andiamo tutti a votare scrivendo o incollando sulla scheda questa frase: Tornerò ad esprimere il mio voto quando avrete ridotto le tasse e quando potrò scegliere premier, maggioranza e programma Bartolomeo Di Monaco Via Pisana 4397 - MONTUOLO 55100 Lucca Tel. 0583510327

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog