Cerca

Re Giorgio chiede consigli per i due Marò!!!

Re Giorgio ha dichiarato che non vuole striscioni a favore dei due Marò, ma accetta consigli come risolvere il problema... indiano. E' tutto da ridere, egli ha creato e imposto un governo di tecnici, gente che, a suo giudizio, dovrebbe risolvere ogni problema, e chiede alla gente consigli e proposte? Sono certo che il popolo avrebbe un buon consiglio da dare a lui e ai suoi tecnici, per ovvi motivi non lo riporto, un altro consiglio il popolo italiano può darlo liberamente: presidente, mandi a casa i suoi tecnici e metta al loro posto gente qualificata, l'Italia non è la Bocconi, e non abbiamo bisogno di gente che sale in cattedra per dare lezioni a noi poveri scolaretti, è tempo di agire e mostrare i muscoli con quelli con il turbante in testa, non possiamo subire ricatti da un piccolo governatore di una piccola regione dell'India, è ora di parlare a "brutto muso" con il governo indiano, quello che dovrebbe , dico dovrebbe, avere la sovranità nazionale. Ma che razza di paese è l'India, dove un piccolo e insignificante politico di "periferia" si sostituisce al governo centrale? Abbiamo buone armi in mano per "consigliare" a quel piccolo personaggio di mollare i due Marò, l'Italia rispetto all'India è piccola piccola, geograficamente parlando, ma è mille volte più grande in molti altri paragoni. Noi non abbiamo il turbante in testa, a noi piace camminare a testa scoperta. Non prevedo una soluzione positiva nella questione Marò, se così dovesse essere, sarebbe opportuno rivedere tutti i trattati stipulati con l'India in materia economica, commerciale, militare e di altra natura, non facciamoci intimorire dalle eventuali conseguenze che le nostre iniziative possano avere, rispolveriamo quella dignità nazionale che troppo spesso abbiamo chiusa in un cassetto per "amor di pace" o per altri motivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog