Cerca

La classe pensionata vada in paradiso

Quando eravamo in età lavorativa, i conti pubblici erano un fattore di rischio per le nostre retribuzioni e per la precarietà dei nostri figli. Ora che siamo pensionati, per l’allungamento della nostra vita media, rappresentiamo noi, questa volta, un fattore di rischio per i conti pubblici. Dal momento che pare che viviamo più dei tedeschi, questo è il nodo della questione: l’allargamento dello spread tra i morti nostri ed i morti loro. Francesco Berardino-Foggia-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog